Circolo Musicale
Mayr-Donizetti

Hiroko Morita,
Soprano

“ … Luis Alva ha scelto per Madama Butterfly una soprano con tante belle qualità, la giapponese Hiroko Morita. Senza dubbio ha il "phisique du rol". Ha dimostrato fragilità e morbidezza nel primo atto, forza vocale e interpretazione verso la fine dell'opera. Tutto questo ha rivelato una cantante e un'attrice di valori non comuni. Grazie alla sua capacità interpretativa e la sua intelligenza musicale ha avuto la forza di farci capire l'essenza stessa del dramma: la disperazione per la perdita della persona amata, la rinuncia a suo figlio e l'onore come unica soluzione finale.”                 (Daniel Roca Alàzar in “El Comercio” de Lima)

Il soprano giapponese Hiroko Morita è nata a Kyoto e si è laureata in Canto con il massimo dei voti presso l’Università Statale di Belle Arti e Musica di Tokyo sotto la guida di Alda Noni e Marcella Reale. Successivamente ha frequentato un Master di specializzazione post-laurea in Canto presso la stessa Università sotto la guida del celebre soprano Yasuko Hayashi.
Ottenute le borse di studio del Governo giapponese, del Governo italiano e quella della Fondazione Nomura, ha proseguito i suoi studi in Italia con Milena Dal Piva, Dante Mazzola, Rolando Nicolosi, e Aldo Verrecchia e ha partecipato al Masterclass di Mirella Freni.
Ha vinto numerosi Concorsi Nazionali e Internazionali, ricevendo diversi premi e attestati come il Premio speciale al National Mainici Competition, il secondo premio all’ “Operatic Battle Competition” di Tokyo. E' stata vincitrice assoluta del Primo concorso Lirico "Villa in Canto" a Verona, è stata finalista al  XVI Concorso Internazionale di canto Voci Nuove per la Lirica “Gaetano Fraschini".
Ha iniziato la sua carriera artistica in Giappone riscuotendo notevoli successi, successivamente ha avviato un'intensa collaborazione con il New National Theatre di Tokyo e la Tokyo Symphony Orchestra ricoprendo numerosi ruoli: Oscar(cover) in Un Ballo in Maschera nella produzione con Maria Guleghina e Alberto Cupido sotto la direzione del M° Paolo Olmi e la regia di Alberto Fassini ; negli anni seguenti interpreta Zerlina(cover) in Don Giovanni con Natale De Carolis e Ildebrando d'Arcangelo, diretti dal  M° Asher Fisch e la regia di Roberto De Simone; Amore in Orfeo ed Euridice di C. W. Gluck; Flora in The Turn of the Screw di B. Britten; Gretel in Hansel und Gretel di E. Humperdinck; Silvia ne LIsola Disabitata di F. J. Haydn.
Successivamente si trasferisce in Italia, dove debutta con grande successo il ruolo di Violetta in La Traviata.
Segue l’atteso debutto di Madama Butterfly negli Stati Uniti a New Orleans con la direzione di M° Roberto Gianola e M° Dennis Assaf e in America Latina presso il Teatro de Bellas Artes di Bogotà (Colombia) con la direzione del M° Hilary Griffiths e la regista di Sebastiano salvato ed il Teatro Segura di Lima (Perù) con la regia di Luis Alva e la direzione del M° Marco Titotto. In queste produzioni ottiene un trionfale successo personale, meritando l’appellativo di “una di Migliore Butterfly di oggi” da parte del celebre mezzosoprano spagnolo Teresa Berganza e gli apprezzamenti personali di stima del M° Alva.
Succesivamente Ha interpretato i ruoli di Adina ne L'Elisir d'Amore al Bellano Lirica Festival, Violetta ne La Traviata a Piacenza, Cio-Cio-san nel 2° Festival Internazionale di Pescara con la direzione del M° Vito Lo Re e con la regia di Paolo Trevisi e in Sardegna con la regia di Enrico Stinchelli e con la direzione del M° Alessandro Fabrizi, Mimi in La Boheme a Biella, Micaela in Carmen.
E' stata invitata a Lima al concerto di gala con Teresa Berganza e Luigi Alva e al Teatro Lauro Rossi di Macerata al concerto per la premiazione di Pier Luigi Pizzi.
Nel 2010/11/12 ha debuttato in Spagna che l'ha vista protagonista come Cio-Cio-san con Opera 2001 sotto la direzione di  M° Martin Màzik e con la regia di Roberta Mattelli nei i maggiori teatri come il Teatro Principal Alicante, Teatro Principal di Zaragoza, Gran Teatro di Falla, Teatro La Llotja di Lleida, Teatro de La Laboral di Gijon etc, ed a Courmayeur e al Crespina Opera Festival di Pisa con la regia di Massimo Pezzutti e con la direzione di  M° Guido Maria Guida,  come Mimi in La Bohéme negli Stati Uniti con la direzione di M° Dennis Assaf e con la regista di Sebastiano Salvato.
Nel 2012/2013/2014 ricopre il ruolo di Cio-Cio-san al Teatro Municipal Jorge Eliécer Gaitan di Bogotà con la direzione di M° Felipe Aguirre e con la regia di M° Alejandro Chacon, come Pamina in Il Flautomagico e come Mimi in La Bohéme in Spagna e in Francia nei maggiori teatri come Teatro Principal di Malaga, Teatro Rojas di Toledo, Auditorio Region di Murcia etc, come Nedda in Pagliacci , Violetta ne La Traviata, Rosina ne Il Barbiere di Siviglia a Recanati e Verona con “Villa incanto”. Ha interpretato con grande successo Micaela in Carmen in tournée toccando i principali teatri spagnoli e francesi riscuotendo vasti consensi di pubblico e di critica e Cio-Cio-san al Teatro Coliseu do Porto in Portogallo con la direzione di M° Jose Maria Moreno e con la regia di Ignacio Garcia, a Bari e al Palazzo Congressi di Lugano con Teatro di Milano sotto la direzione di M° Gianmaria Cavallaro, alTeatro Rossini di Pesaro, Teatro de Victoria Eugenia, Teatro Principal de Vitoria-Gasteiz (Spain) con la direzione di M° Aldo Salvagno e con la regia di Giavanni Dispenza, a Bergamo sotto la direzione di M° Damiano Carissoni, Aida a Londra, Leonora in Il Trovatore con la direzione M° Riccardo Serenelli.
Hiroko Morita è attivamente impegnata anche nel repertorio cameristico e sinfonico. Oltre a numerosi recitals, è stata protagonista in diverse produzioni nello Stabat Mater di G. Rossini e di G. B. Pergolesi, Magnificat e Gloria di A.Vivaldi ed è  regolarmente invitata in Giappone come solista per la IX Sinfonia di L. van Beethoven, esibendosi con la Kansai Philharmonic Orchestra diretta dal M° Sachio Fujioka.
Nel 2014/2015 ha interpretato come Norina in Don Pasquale con VillainCanto, Alice in Falstaff sotto la direzione di M° Stefano Giaroli e con la regia di Maura Ippoliti, Dona Elvira in Don Giovanni e in Spagna e Francia con Opera 2001, e come Cio-Cio-san in Estonia Opera Festival, e in Spagna e Francia.
Recentemente si è esibita al Smetana hall a Praga, a Istanbul riscuotendo vasti consensi di pubblico e di critica.

Collaborazioni con il Circolo:

  • 12 gennaio 2018: Pagliacci (Nedda/Colombina)
  • 18 marzo 2016: La traviata (Violetta Valéry)

 

 
.
 
Torna alla pagina precedente
HOME - Torna alla pagina principale