Circolo Musicale
Mayr-Donizetti

NOTE DI REGIA - La figlia del reggimento

Note di regia (a cura del Prof. Valerio Lopane, musicologo e regista)

La figlia del Reggimento vanta una mirabile commistione di genere (opéra-comique, opera buffa e melodramma giocoso), sintetizzata ottimamente da Donizetti, ma non facile da rendere. La mia lettura registica vuole riprendere questa ricchezza di elementi ricreando un dimensione di gioco (anche la matrice militaresca è molto stemperata in una prospettiva ludica) e di fiaba (una storia d’amore semplice, senza “autentici cattivi”) che si conclude, pur dopo qualche lacrima, con un rassicurante lieto fine. Per intrepretare questa complessità di effetti ho deciso di avvalermi nuovamente della collaborazione della scenografaLaura Rizzi e delle preziose animazioni di Enrico Maffi. Grazie al loro apporto si potrà assistere sulla scena ad un intreccio di manovre militari, duetti amorosi, addii e ricongiungimenti resi lievi, gioiosi, coinvolgenti e festanti in uno scorre libero, ma coerente e leggero, ma non privo di spessore con quella immediata spontaneità che è propria di questo capolavoro donizettiano.