Circolo Musicale
Mayr-Donizetti

NOTE DI REGIA - Don Giovanni

Note di regia (a cura del Prof. Valerio Lopane, musicologo e regista)

Il cammino dei drammi legati alla figura di Don Giovanni nasce in tempi antichissimi ma vede la conclusione della sua parabola proprio nel Settecento; la vicenda ed i personaggi del capolavoro mozartiano devono infatti molto alla galanterie tipica del luminoso e stilizzato rococò. Da Ponte e Mozart, però, vanno ben oltre. Grande ruolo è giocato infatti da una cupa, decadente e demoniaca irrazionalità. Per rendere a pieno questo duplice carattere, ho deciso di avvalermi di rielaborazioni visive di tele opera della famiglia Guardi, celebre stirpe di pittori settecenteschi. Nei loro quadri si alternano vedute in interno ed esterno di Venezia e Capricci–paesaggi immaginari molto liberi -ora rurali ora urbani- sempre caratterizzati da una pennellata rapida e da contorni tersi. A queste immagini, opportunamente riadattate dallo studio EMFG, affido un ruolo di cornice visiva di schietta e tumultuosa quotidianità settecentesca non priva di screziature malinconiche e meditative.